TRA IO REALE E IO VIRTUALE, PROSEGUONO GLI “INCONTRI LIQUIDI” PER RITROVARE SE STESSI

IPGE-Marchio-per-nuovo-sito(cultura) – Un viaggio partecipato e coinvolgente alla scoperta delle relazioni tra l’Io reale e l’Io virtuale. Questo il focus dell’incontro, in programma lunedì 5 giugno a Perugia, quinto appuntamento della rassegna gratuita Incontri liquidi che si concluderà il 12 giugno. Psicoterapia espressiva per ritrovare se stessi, un ciclo di appuntamenti gratuiti pensati per un pubblico eterogeneo; momenti di riflessione con un approccio interattivo e coinvolgente per provare a recuperare spazi di autenticità e di interezza con noi stessi. Dopo la grande partecipazione ai precedenti focus, l’Istituto di psicoterapia gestalt espressiva (Ipge) di Perugia, propone lunedì 5 maggio, dalle 19, a Perugia, in via Ulisse Rocchi, presso la libreria L’una e l’altra e Bottiglieria San Martino, l’appuntamento dal titolo Navigo ergo sum, in viaggio tra reale e virtuale, condotto dallo psicoterapeuta Marco Mazza e la psicologa Monica Morelli.
Si tratta di un’iniziativa promossa dall’Ipge per esplorare con un approccio partecipato e libero, guidati da psicologi e psicoterapeuti, alcune delle tematiche relative alle nuove identità e alle nuove relazioni della cosiddetta società liquida. Incontri vivaci e interattivi, dove il pubblico non dovrà solo ascoltare ma, se vorrà, sarà coinvolto in esperienze attive e partecipate. L’intento è quello di favorire, attraverso esperienze e confronti, un rapporto più armonico e consapevole con noi stessi. Gli incontri si concluderanno il 12 giugno con l’appuntamento dal titolo l’Io-in progress, condotto da Rosella De Leonibus e Martina Pigliautile.
La partecipazione è gratuita, previa prenotazione: istitutogestaltespressiva@gmail.com

Download PDF
Share This Post On