SAGRA DEL CINEMA, OLTRE “L’EVENTO” UN APPUNTAMENTO FISSO NELL’ESTATE ARETINA

Massimiliano Lachi, Assessore Cultura(cultura) – Una settimana al “ciak inaugurale” per la Sagra del Cinema 2017. La kermesse cinegastronomica di Castiglion Fiorentino torna dal 27 luglio – primo appuntamento con Fortunato Cerlino, il popolare “Don Pietro Savastano” della serie Gomorra – e gli ultimi giorni di preparazione sono l’occasione, per l’assessore alla Cultura castiglionese Massimiliano Lachi, per fare il punto sul programma presentato. “Siamo molto contenti di quanto riusciamo a proporre quest’anno al pubblico, in termini di ospiti e film – sottolinea Lachi – e ciò dimostra ancora una volta come, anche con poche risorse, si possa fare tanto se l’idea è vincente e si lavora seriamente per raggiungere un obbiettivo”. In un’estate come quella aretina così ricca di eventi culturali di grande richiamo, “la nostra Sagra del Cinema si conferma come un appuntamento fisso, un progetto che di anno in anno continua a crescere e ad attirare pubblico e consensi”. Dopo il debutto del 27 luglio con Cerlino, la manifestazione, nata per unire in un contesto conviviale il piacere del grande cinema e quello del cibo, popolare e di qualità, proseguirà fino al 30 nel piazzale del Cassero con Renato Scarpa (venerdì 28), Francesco Montanari (sabato 29), Lino Guanciale e Vincenzo Alfieri (domenica 30 luglio). Sullo schermo film recenti (I Falchi, Sole cuore amore, I peggiori, Martha & Nicky), nuovi classici (Habemus Papam) e capolavori senza tempo (L’armata Brancaleone). In tavola piatti toscani, napoletani, milanesi, romani e abruzzesi, ispirati agli ospiti delle serate e e ai film proiettati. La manifestazione avrà poi anche un “secondo tempo” ad agosto, dal 18 al 20, in piazza dello Stillo.

Programma completo su: www.sagradelcinema.it

Download PDF
Share This Post On