NARNI. SVILUPPO SOSTENIBILE, TRA LAVORO E INFRASTRUTTURE. QUALI PROSPETTIVE PER IL TERRITORIO?

16114733_10154734940501233_571320028250149556_n(politica) – Lavoro, infrastrutture e riqualificazione ambientale. Quali opportunità di sviluppo apre, per il territorio narnese, l’istituzione dell’Area di Crisi Complessa? Se ne parlerà lunedì 22 maggio, alle 17, in un incontro promosso negli spazi della Casa del Popolo di Narni dal circolo cittadino di SI – Sinistra Italiana. “Partiremo da un’analisi socioeconomica del territorio – anticipa Alfonso Morelli, capolista di Sinistra Italiana alle prossime elezioni comunali di Narni, che coordinerà l’incontro – per poi concentrarci sulle occasioni di crescita che si potranno attivare, grazie all’Area di Crisi Complessa, nel narnese. Ci riferiamo a progetti di riconversione ecologica dei siti industriali e di sviluppo delle filiere del manifatturiero di qualità: interventi di riqualificazione produttiva e ambientale, nel segno della green economy e dell’Industria 4.0, che dovranno andare di pari passo con il potenziamento delle infrastruttura materiali e immateriali del nostro territorio”. All’appuntamento di lunedì, che si concluderà con l’intervento del senatore di Sinistra Italiana Massimo Cervellini, parteciperanno Claudio Carnieri, di Sinistra Italiana Umbria, Attilio Romanelli, Segretario Generale CGIL provinciale Terni e Francesco De Rebotti, candidato sindaco del Comune di Narni.

Download PDF
Share This Post On