IN UMBRIA VA IN SCENA L’AGRICOLTURA DIGITALE. DAL 28 AL 29 LUGLIO IN CAMPO CON LE MACCHINE DI PRECISIONE

drone agricoltura(economia) – Si svolgerà il 28 e 29 luglio a Casalina di Deruta (PG), nel cuore dell’Umbria, l’edizione 2017 di EIMA Show, la manifestazione dimostrativa di macchine ed attrezzature per il settore primario dedicata in questo caso all’agricoltura “di precisione”. Trattori con computer di bordo, sistemi satellitari per la mappatura del territorio e l’esecuzione geo-referenziata delle lavorazioni, sistemi Isobus, sensori e centraline per la raccolta e la gestione delle informazioni sui parametri ambientali saranno protagonisti sui terreni dell’Azienda Agricola Casalina, splendida struttura produttiva e sperimentale di proprietà dell’Università di Perugia, e gestita dalla Fondazione per l’Istruzione Agraria di Perugia, specializzata nelle colture seminative, oltre che nella viticoltura, olivicoltura e zootecnia.
Promossa da Umbriafiere, da Coldiretti Umbria, e da Università degli Studi di Perugia, Fondazione per l’Istruzione agraria in Perugia e Centro per lo sviluppo agricolo e rurale Ce.S.A.R e da FederUnacoma, la federazione italiana dei costruttori di macchine agricole, la manifestazione ha l’obiettivo di mostrare dal vivo, ad un pubblico composto da agricoltori, contoterzisti, agronomi e tecnici della meccanizzazione, le soluzioni tecnologiche più avanzate per una gestione scientifica delle operazione colturali e dei fattori produttivi. Il monitoraggio dei dati sulle pendenze dei terreni, la loro umidità, la copertura vegetativa, dei parametri climatici e meteorologici, delle informazioni tecniche sull’interazione fra trattrice e attrezzatura portata o trainata – spiegano gli organizzatori – è la condizione fondamentale per incrementare la produttività delle coltivazioni, e ridurre l’impatto sull’ambiente dato dalle lavorazioni agricole, e costituisce il presupposto fondamentale della cosiddetta Agricoltura 4.0. Alla kermesse umbra – organizzata in modo da garantire ad ogni azienda partecipante una parcella riservata per le prove, ma che prevede anche dimostrazioni comparative di lavorazione del terreno e di raccolta del frumento e dell’erba medica su aree comuni – partecipano aziende leader mondiali nella costruzione di trattrici, attrezzature, macchine operatrici, centraline, sistemi elettronici e droni. Sono complessivamente circa 50 le aziende impegnate nelle prove di EIMA Show con un totale di oltre 300 macchine e modelli, che saranno al lavoro dinnanzi ad un pubblico che si annuncia molto numeroso e che arriverà non soltanto dall’Umbria ma da tutte le Regioni italiane. L’evento propone dunque una festosa “full immersion” nella meccanica agricola e offre – oltre che strutture di accoglienza e di ristoro – un programma di convegni, promossi da Coldiretti, Università di Perugia, MIRUMIR società organizzatrice di DronItaly, Unacma, Top Con Agriculture e FederUnacoma, che descrivono le tecnologie di precisione e le loro applicazioni ai diversi modelli di azienda agricola, e che aggiornano sul quadro normativo e sulle misure di sostegno per lo sviluppo dell’agricoltura digitale.

Download PDF
Share This Post On