DAMMI UNA MANO PROSEGUE IL SUO TOUR. UNA SETTIMANA DI PROIEZIONI A TERNI PRIMA DI SBARCARE A ROMA

Ilaria Falini protagonista(cultura) – Sbarca anche a Terni Dammi una mano, opera prima della regista umbra Raffaella Covino diventata, in pochi mesi, un piccolo “caso” cinematografico nazionale. Da giovedì 23 marzo, per una settimana, il Politeama Cityplex in largo Falchi ospiterà infatti 3 proiezioni al giorno (alle 16, alle 21 e alle 22.30) del lungometraggio ideato e prodotto interamente nella nostra regione e realizzato grazie alla collaborazione di oltre 300 persone che, a titolo gratuito, hanno dato il proprio contributo professionale alla pellicola. Venerdì 24, prima dello spettacolo delle 21, ci sarà l’incontro con la regista, che parlerà del film e della sua originale storia produttiva: in 3 anni, infatti, Raffaella Covino è riuscita a far incontrare intorno alla sua intuizione cinematografica professionalità umbre di livello nazionale (due su tutte, Promovideo e Sound Studio Service, che hanno materialmente realizzato e coprodotto il film), attori, costumisti, scenografi e comunicatori. Soggetti che hanno messo gratuitamente a disposizione le proprie competenze per realizzare un esperimento di cinema di qualità dal basso, pensato anche per veicolare la bellezza dell’Umbria – vera coprotagonista del film – fuori dalla regione. Un percorso produttivo indipendente e originale, che valorizza ulteriormente la pellicola, una commedia effervescente al femminile che garantisce sorrisi e spunti di riflessione importanti. E il viaggio di Dammi una mano prosegue ancora, dal primo crowdfunding, con cui sono stati raccolti i 5000 euro necessari per avviare formalmente la lavorazione, con lo slogan “compra il biglietto del film che non c’è”, alla realizzazione, fino alla distribuzione che, grazie al passaparola, sta riempiendo le sale. Dopo la settimana ternana, è previsto infatti a maggio l’atteso e importante debutto a Roma, in uno dei più prestigiosi cinema della capitale (a breve verranno annunciati giorno e luogo).

Download PDF
Share This Post On